Cane Lupo Cecoslovacco, un cane impegnativo

Le basi fondamentali da conoscere quando ci si avvicina alla razza

Cane Lupo Cecoslovacco, un cane impegnativo

Il Cane Lupo Cecoslovacco è un cane bellissimo che suscita con vigore la passione per il Lupo, per molti rappresenta il sogno di averne uno per compagno di vita. Quando ci si fa accarezzare dall’idea di prendere un Cane Lupo Cecoslovacco è importante capire che tipo di cane si tratta. Caratterialmente è un animale  molto complesso ed esigente. E' quindi un cane dal  fascino immenso ma che richiede molta passione, tempo, dedizione e soprattutto un rapporto saldo e coerente con il padrone. Riassumendo è un cane impegnativo:


 

  • è un cane di spiccata socialità, un animale da branco. La loro primaria esigenza è quella di sentirsi e fare parte di un gruppo: le persone ed eventualmente altri animali dove il cucciolo inizia la nuova vita sono il suo gruppo. Il renderlo partecipe della vita, degli spazi e delle regole del gruppo sono il suo naturale modo di vivere.

 

  • per il Cane Lupo Cecoslovacco le regole che governano gli spazi, le risorse e i rapporti sociali del gruppo sono un perno fondamentale dell’educazione e della corretta gestione. Quello che il cucciolo deve percepire nel proprio padrone è una figura leader che stabilisce le regole di convivenza del gruppo. La coerenza e la costanza (nel ribadire le regole) sono ai suoi occhi il maggior segno distintivo di questa capacità di leadership. Tutti i cuccioli di cane hanno una limitata esperienza di comunicazione con l’uomo; il cucciolo di CLC è inoltre molto intelligente e spesso caparbio, quindi una buone dose di tempo e pazienza sono necessarie per impostare le regole di convivenza, l’educazione e la gestione in generale; bisogna essere coscienti che potrebbe essere necessario rivolgersi a persone qualificate (addestratori, educatori) per farsi aiutare.

 

  • Il CLC è un cane molto fisico e irruento nelle relazioni sociali, sia con altri cani, sia con le persone del prorpio gruppo. Comportamenti di esagitazione quando ci si ricongiunge, saltare addosso, cercare di leccare la faccia, prendere le braccia con la bocca sono tutte manifestazioni normali che vanno modulate e gestite con l'educazione. Non è pensabile però  di eradicarle completamente. Alcuni soggetti ben socializzati tendono a manifestare questi comportamenti anche con persone non propriamente del proprio gruppo sociale, altri anche nei confronti degli estranei.

 

  • la solitudine per il Cane Lupo Cecoslovacco è una condizione spesso difficile da accettare, è necessario abituarlo gradualmente e nella maniera corretta a momenti di separazione dal gruppo; è un tassello fondamentale nell’educazione del cucciolo. Essendo molto intelligenti e fisicamente prestanti, nel momento in cui sviluppano un forte disagio per la separazione possono diventare degli evasori formidabili. E’ quasi sempre necessario avere un box o recinto di robustezza adeguata per contenere in sicurezza il CLC nei momenti di solitudine. In special modo per i cuccioli, i tempi di solitudine non possono molto prolungati (3-4 ore alla volta).

 

  • per i viaggi in auto è consigliabile essere muniti di un robusto trasportino, sia per la sicurezza del cane in viaggio, sia per poter lasciare il cane in auto per i brevi momenti necessari, senza che questi si possa far male e fare danno all’auto cercando di raggiungervi.

 

  • non è un cane di spiccata socievolezza (propensione all’uomo come genere e al suo mondo), la sua capacità di adattarsi e poter vivere serenamente tutti i contesti urbani della vita moderna è dovuta in gran parte alle esperienze delle prime settimane di vita. Uno dei principali impegni dei primi mesi con il cucciolo di CLC è quello di fargli fare tante esperienze (con un certo criterio), con molte persone diverse, luoghi più o meno caotici, rumori, viaggi in auto. Correttamente stimolato il CLC è un cane come tutti gli altri che può seguirci quasi ovunque, se si trascura questo aspetto si può andare incontro a diverse difficoltà di gestione.

 

In conclusione è un cane da vivere pienamente, con cui condividere la maggior parte dei nostri spazi e del nostro tempo. Viverlo come un semplice complemento per il momento di svago della giornata può rendere il Cane Lupo Cecoslovacco un cane frustrato e inappagato. Un CLC problematico può diventare, a differenza di altri cani, un vero e proprio incubo. La cosa fondamentale nella scelta del CLC come compagno di vita è comprendere preventivamente se le sue più importanti esigenze si adattano al nostro stile di vita e concezione del possedere un cane. 

 

Articolo inserito il 02/07/2015